[webinar] Le soft skills per il fundraising in tempi incerti

Dati di rilievo nazionale ed internazionale, pubblicati nei mesi passati, dimostrano che la maggior parte delle organizzazioni non profit che hanno resistito allo scossone della pandemia sono quelle in cui le persone che le compongono hanno saputo adattarsi, reinventarsi, ridefinire i piani con visione strategica, quelle che hanno ispirato con perseveranza e temperanza lo staff, che sono riuscite a guardare al di là delle previsioni (spesso disattese), conducendo la barca in acque molto turbolente.

C’è qualcuno che ha anche trovato nuove mete molto più confortevoli di quelle su cui si era tracciata la rotta. Siamo tutti immersi nel cosiddetto VUCA Time, fenomeno socio-economico in cui a farla da padrone sono la volatilità, l’incertezza, la complessità e l’ambiguità.

È fuori dubbio che chi è stato in grado di sfruttare la conoscenza, come patrimonio relazionale, chi ha saputo controllare e arginare il timore dell’incertezza degli ultimi mesi, dei propri collaboratori o colleghi, ha trovato nuovi modelli in grado di resistere anche ad altri futuri urti.

Si tratta di abilità che con le tecniche hanno poco a che fare. Parliamo di competenze che spesso vengono considerate secondarie rispetto a una preparazione tecnica, ma che invece ne rappresentano la struttura portante.

Giovedì 4 febbraio dalle 12 alle 13 assieme a Federica De Benedittis e Guya Raco approfondiremo quali sono queste competenze chiave e di come svilupparle o rafforzarle.

LE SOFT SKILLS PER IL FUNDRAISING IN TEMPI INCERTI
Teoria e pratica ai tempi del VUCA

giovedì 4 febbraio dalle 12:00 alle 13:00

WEBINAR GRATUITO SU ZOOM

RELATRICE

Federica De Benedittis
Fundraiser, Coach e Soft Skills Specialist

MODERATRICE

Guya Raco
Consulente e Formatrice in Fundraising

Leggi tutte le news